Capelli tinti e danneggiati? Scopri quali errori fai

Colorare i capelli può essere divertente, ma possono anche trasformarsi in una battaglia se non li trattiamo correttamente. Sai che esiste una condizione molto rara chiamata “sindrome dei capelli disordinati” che spesso si verifica durante l’infanzia? Di solito i bambini con i capelli ricci ce l’hanno. I loro capelli non crescono tanto a lungo ma si estendono in direzioni diverse. Ma ci sono molte cose che puoi fare per prevenire questo sintomo o altri problemi che impediscono ai tuoi capelli di crescere.
Usando lo shampoo sbagliato:  se ti lavi i capelli dovresti stare lontano  nello shampoo della composizione di solfato. Il solfato agisce come un detergente rimuovendo le molecole di colore dai capelli. Fortunatamente, ora possono essere trovati molto facilmente nel supermercato dello shampoo che non ha solfato nella composizione.
Lavaggio dei capelli con acqua calda: l’ acqua calda rimuove una parte del rivestimento che mantiene il colore dei capelli originale. Dovresti lavarti i capelli con acqua non troppo calda o con acqua fredda se riesci a sopportare.
Stare al sole per molto tempo: la luce del sole è dannosa non solo per la pelle ma anche per i capelli tinti. I raggi ultravioletti danneggiano le particelle di inchiostro rendendo fioco il colore dei capelli. 



Stare in piscina per un lungo periodo: il cloro presente nell’acqua della piscina rende il colore dei tuoi capelli vivace e affascinante. Dopo aver trascorso il tempo in piscina, prova a lavare i capelli con acqua e sapone. Le bolle che fanno la soda aiutano a pulire i capelli dai rifiuti chimici.
Lavaggio frequente dei capelli:Se ti lavi i capelli spesso sai che il primo giorno il colore è molto forte. Molte donne al momento si inumidiscono i capelli immediatamente, perché vogliono che l’intensità del colore sia più bassa. Il colore deve rimanere nei capelli per almeno 24 ore.