Silicio – cosa non sai di lui?

Il silicio è un elemento che nel corpo di un uomo adulto del peso di 70 kg è di circa 7 grammi – più di molto più apprezzato ferro o rame. Con l’età, questo valore diminuisce in modo naturale. Questo elemento ha un ruolo importante e le sue carenze hanno molti effetti, alcuni dei quali sono visibili all’esterno e alcuni sono nascosti all’interno. Di cosa è responsabile il silicio e dove può essere trovato? Ecco tutte le informazioni su questo elemento in poche parole!

 

Dove appare il silicio nel corpo umano?

 

Nel timo, ghiandole surrenali e ghiandola pituitaria – organi responsabili della produzione di ormoni.

Nel tessuto connettivo, cioè articolazioni, tendini e cartilagini.

Nel tessuto adiposo, muscoli e polmoni.

Nel sangue e nella linfa.

Nel fegato, nel pancreas e nella milza.

 

Qual è la sua funzione?

 

Il silicio è un elemento costitutivo dell’osso. Le rafforza e le rende più elastiche, e rende anche la loro struttura più densa. Supporta efficacemente la lotta contro le malattie delle ossa e delle articolazioni, compresa l’osteoporosi. L’uso del silicio è consigliato anche dopo lesioni o operazioni ossee.

 

Si prende cura della pelle, dei capelli e delle unghie. Il silicio è coinvolto nella sintesi di sostanze come il collagene, l’elastina o l’acido ialuronico, che sono responsabili, tra l’altro, del mantenimento dell’elasticità della pelle e del suo restauro. Aiuta nella lotta contro le malattie della pelle, più comunemente nel caso di acne vulgaris. Le sostanze in cui è incluso il silicio prevengono la caduta dei capelli rafforzando i loro bulbi. Inoltre influenzano la condizione delle unghie.

 

Aumenta l’elasticità dei vasi sanguigni e inoltre la loro permeabilità e tenuta, anche i più piccoli capillari, riducendo il rischio di malattia aterosclerotica.

 

Il silicio funziona alla grande come una disintossicazione. Ha la capacità di legare metalli pesanti a complessi più grandi, il che limita il loro impatto negativo sul corpo. Supporta anche il lavoro dei reni, accelerando la filtrazione del sangue dalle sostanze nocive.

 

Inoltre, il silicio supporta il trattamento dell’infiammazione, dell’asma e costruisce l’immunità.

 

Carenze – sintomi e cause

 

Il sintomo più frequente e più evidente di carenza di silicio è a volte pelle essiccata. Inoltre, i capelli si indeboliscono, cadono e le unghie fragili e deboli. Un sintomo meno evidente è che i vasi sanguigni diventano fragili e inclini a rompersi nei punti più sottili, più comunemente capillari. Questo crea punti rossi e vene varicose che sono già visibili all’occhio umano e meritano di essere interessati. Le ferite e le contusioni possono guarire più a lungo del solito.Ci possono anche essere malattie della pelle, come la comparsa di acne nonostante la mancanza di cambiamenti nella dieta o altri fattori esterni.

 

La ragione principale di una quantità insufficiente di silicio nel corpo è una dieta scorretta.Con questo si intende non solo il consumo di pochissimi prodotti contenenti silicio, ma anche i prodotti proibiti che “lavano” il silicio dal corpo. Questi prodotti sono, ad esempio, farina di frumento o zucchero bianco. Lo stile di vita può anche ridurre il livello di silicio. Tali effetti possono includere la mancanza di un’adeguata igiene del sonno, stanchezza costante o duro sforzo fisico, dopo di che i minerali necessari non vengono reintegrati.

 

Allo stesso tempo, si deve notare che è estremamente difficile sovradosare il silicio. Il suo eccesso viene escreto nelle urine. Naturalmente, ci sono situazioni uniche in cui non si dovrebbero assumere integratori contenenti questo elemento, senza previa consultazione con un medico, come la gravidanza, l’ipersensibilità o l’assunzione di determinati farmaci.

 

Dove si trova naturalmente il silicio, dove introdurlo alla vostra dieta?

 

La maggior parte in campo equiseto, anche il 60%.

In erbe come il fieno greco o l’ortica.

Pesce e frutti di mare

Primavera e acqua minerale.

Grani di cereali (interi), farina integrale, pane integrale, crusca.

In aglio, erba cipollina.

Bucce di frutta

 

Considerando gli effetti delle carenze e la domanda giornaliera di questo elemento (circa 20-30 mg), vale sicuramente la pena prendersi cura dei prodotti sopra citati nella nostra dieta.Soprattutto se ci prendiamo cura di una pelle bella, di capelli sani e lucenti e di unghie belle e forti.

Se vuoi integrare la tua alimentazione ti consigliamo un ottimo integratore naturale al 100%

collagen di duolife